Tag Archives: spiderman

10 cose che ho imparato dai Film

30 Mag

I film, soprattutto quelli “made in Hollywood, U.S.A.” ci rapiscono con storie strappalacrime, effetti speciali mozzafiato e virtuosismi dell’ultimo minuto, ma soprattutto ci insegnano molte cose, che li prendiamo alla lettera o meno. Dopo anni e anni di visione dei più svariati programmi TV e lungometraggi – restricted o meno- siamo inevitabilmente portati a pensare che certe cose siano ASSOLUTAMENTE scontate.

1_ I medici indossano SEMPRE gli stetoscopi

Eh, già, perchè non è sufficiente qualificarli come medici. Sono come il pane e la marmellata, il martini e l’oliva, Thelma e Louise. Un dottore NON può restare senza il suo inseparabile stetoscopio, che sia un cardiochirurgo, un ginecologo o un anatomopatologo non può farne a meno – e nel 90 % dei casi è anche un figo mica da scherzi…

2_  Con la colonna sonora giusta tutto è il top.

Con la musica giusta tutto è concesso. Non preoccupatevi di apparire ridicoli/fuori luogo, se la base spacca spaccherete anche voi nonostante i calzettoni di spugna e gli slip bianchi. E poi anche Heidy Klum nella pubblicita di Guitar Hero lo fa…

3_ Mai accontentarsi di ciò che si ha

Cosa c’è di più noioso di essere una principessa? No, davvero, parliamone… Se nemmeno Audrey si può accontentare di ricevimenti/principi/obblighi di corte/un guardaroba da favola significa che tutti noi dobbiamo aspirare a qualcosa di diverso. Ma sia chiaro, solo per un giorno, perchè poi tutto tornerà alla normalità, come se nulla fosse accaduto. E poi si sa, si può sempre contare sulla gentilezza degli estranei…

4_ Corri, corri, CORRI!

Spiagge a perdita d’occhio, sabbia finissima, mare cristallino e sole perfetto non bastano. Se volete essere le migliori in spiaggia, le più desiderate/invidiate non vi resta che una soluzione: CORRERE à la Baywatch. Con Pamela Anderson, Carmen Electra e Krista Allen ha funzionato, quindi non vedo perchè non dovrebbe andare bene anche per noi altre… Ma mi raccomando, non scordate il costumino rosso fuoco, i capelli al vento e la plastica al seno prima di partire.

5_ I ladri da appartamento non sono poi così male.

Panic Room e simili mentono. Siamo cresciuti con “Mamma ho perso l’aereo” o no? E allora la lezione è semplice, con i ladri si può sempre giocare e, soprattutto, difendere casa propria dall’assalto è molto molto divertente. Insomma, se Maculay ce l’ha fatta da solo, con palline dell’albero, barattoli e tostapane perchè non dovremmo farcela tutti?

6_ Mai sottovalutare il nerd.

L’uomo ragno vale per tutti. Non sottovalutate nessuno, soprattutto il secchione/sfigato del liceo, perchè non si sa mai in cosa si potrebbe evolvere una volta cresciuti. E diciamocelo, per quanto non sia il supereroe più hot avere uno Spiderman per le mani non dev’essere così male…

7_ Go Fast, Go Furious.

“Fast & Furious”, “The Italian Job”, “007”, Steve Mc Queen in persona. La morale è una sola: non basta avere charme, una super car -magari anche custom- ti rende il più figo sul pianeta. Più va veloce, più l’adrenalina sale, più le ragazze cadranno ai tuoi piedi, semplice no? Ma vale anche l’inverso, perchè se anche Barbie ha un garage pieno di Porsche, Ferrari ed Aston Martin vorrà pur dire qualcosa…

8_ Basta volerlo

Volere è potere, per metà almeno. Se decidete di ottenere qualcosa, se siete proprio proprio convinti di voi la strada è dritta, in salita, ma dritta. Mettete la colonna sonora giusta e a palla, un paio di scarpettine comode e via, l’allenamento ha inizio, così come Mr. Balboa insegna.

9_ Horror Style

Nei film horror -o presunti tali- c’è sempre qualche “hot chick”. E quando questa è bella, fisicata, bionda e -strano a dirsi- incredibilmente stupida sappiamo già come andrà a finire. L’audience ringrazia, la bionda decapitata fa splatter e tutti sono felici. Quindi ringraziate se non siete troppo simili a Barbie…

10_ Una graffetta ti salverà. SEMPRE.

Non serve commentare: MacGyver ha sempre ragione.

E

Superheroes? Super-steamy!

11 Mag

I supereroi hanno da sempre un fascino magnetico su qualunque uomo, donna o bambino.

Doppia identità, fisici perfetti, poteri al di là dell’immaginazione e charme sono solo alcuni degli elementi che hanno reso i protagonisti dei comics tanto affascinanti da portarli sul grande schermo.

Ora, a una settimana dall’uscita in sala del secondo capitolo di Iron Man, mi sembra doveroso stilare una classifica dei supereroi più tosti e fighi del cinema.

Sia chiaro, parliamo dei film più recenti, quelli “made in the new Hollywood”, dagli effetti speciali esplosivi e, soprattutto, digitali. Insomma, gli eroi del “nuovo millennio”.

10. Spiderman aka Peter Parker (Tobey Maguire)

Si perché Peter Parker è un po’ sfigatino, con quell’aria da secchioncello in preda a crisi esistenziali, però l’uomo ragno che saltella di grattacielo in grattacielo ha il suo fascino. Non potevamo escluderlo dalla top ten, anche se devo dire che la sua nemesi, Harry Osborne (James Franco) è molto più tosta…

9. Superman aka Clark Kent (Brandon Routh, anche se forse Christopher Reeve rendeva di più…)

Anche Superman, a mio avviso, va in fondo alla classifica. Con quella sua tutina aderente color’puffo e il suo travestimento da umano-sfigato con occhialoni da nerd. Eh si, perché è come dice Bill in Kill Bill vol.2: Clark Kent non è nient’altro che quello che Superman vede negli uomini: insicurezza e goffaggine. Buuuuuu. Ma devo ammettere che farsi un voletto strette nelle sue braccia muscolose e perse nei suoi occhi blu non sarebbe così male…

8. Il Corvo aka Eric Draven (Brandon Lee)

Ok, non è un supereroe molto convenzionale. Anche perché tendenzialmente è più un “dark-boy”. Ma a mio avviso ha un sacco di punti in comune con Batman: vuole vendicare chi amava ed ha perso, agisce nell’oscurità ed è molto goth.

Ma il Corvo è anche terribilmente romantico e charmant, al punto da farci dimenticare il suo trucco à la Edward mani di forbice. E’ il mix perfetto tra un eroe e una rock star dannata e la performance di Brandon Lee è diventata ancora più malinconicamente affascinante –per non dire cupa- dopo la tragica morte dell’attore durante le ultime settimane di ripresa.

7. Daredevil aka Matt Murdock (Ben Affleck)

Nonostante l’incidente avuto da ragazzino l’abbia reso cieco Daredevil è un supereroe che non delude. Combatte i cattivi di New York per tenere fede ad una promessa fatta al padre morente, si allena con costanza e caparbietà, mettendo in secondo piano la sua vita sociale per dedicarsi alla causa, il tutto condito da un’attillatissima tutina rosso fuoco.Ammettiamo pure che la mascherina che indossa non sia molto sexy, ma i muscoli pompati che guizzano sotto la pelle/latex del suo supercostume rendono un sacco…

6. Hulk aka Bruce Banner (Edward Norton)

Un professore che quando si arrabbia diventa enorme, strapompato e muscoloso, ma soprattutto verde, non sarebbe il massimo del sex appeal, ma la versione dolce, sensibile –e un po’ “problematica”- di Edward Norton nei panni del “pelle e ossa” Bruce Banner riesce a toccare le corde giuste, e rendere affascinante anche un alter-ego che ricorda molto un giocattolo di plastica.

5. The Comedian aka Edward Blake (Jeffrey Dean Morgan)

E’, in un certo senso, il protagonista/non-protagonista di Watchman. Nonostante il film sia stato –di molto- sotto le aspettative l’ironia e il sarcasmo che Morgan ha dato al Comico sono senz’ombra di dubbio incredibilmente attraenti. Un supereroe un po’ crudele, con quella nota dark che rende tutto dannatamente affascinante.

4. L’uomo torcia aka Johnny Storm (Chris Evans)

La torcia umana riesce ad accendere i bollenti spiriti di chiunque, anche in quella tutina blu che non lascia nulla all’immaginazione.Come si può dimenticare la scena in cui scopre i suoi poteri? Neve, montagne, snowboard –già di per se sarebbe sufficiente a farlo salire in graduatoria- e la sua hotness che scioglie la tuta da sci –e con essa tutte le possibili perplessità- svelando un fisico statuario. Muy caliente…

3. Batman aka Bruce Wayne (Christian Bale)

Il Batman di Gorge Clooney non era così sexy, quello di Christian Bale è dark e spregiudicato. Se non è sufficiente l’allure del superficiale playboy milionario basta aspettare che si trasformi in macchina per la vendetta (e lo fa in meno di un secondo) per ricordarci cosa lo rende così figo –per non parlare della sua voce… wow…-.Rispetto agli altri questo Batman è sicuramente più intenso e tormentato dai fantasmi del passato ma se ha le sembianze –e lo sguardo- di Bale ben venga…

2. Wolverine aka Logan (Hugh Jackman)

Un mutante tosto, muscoloso, selvatico, e pericolosamente hot che ha perso memoria e controllo degli impulsi. Se questo non fosse sufficiente a dargli il podio basta dire che è il perfetto prototipo del cattivo ragazzo che, in fondo in fondo, ha un cuore d’oro. Logan è un animale in gabbia alla ricerca di risposte, un animale da combattimento, non deve nascondersi in una cabina telefonica come Superman per sfoderare la sua brutalità micidiale.

E anche se il Ciclope –che è il bravo ragazzo perfettino- ha il suo fascino contro l’animalesco sex appeal di Wolverine la battaglia è persa in partenza…

1. Iron Man aka Tony Stark (Robert Downey Jr.)

Ok, la corazza di metallo non è un grande afrodisiaco e lascia quasi tutto all’immaginazione. Per quello che ne sappiamo potrebbe esserci Giuliano Ferrara sotto tutto quell’acciaio ma fortunatamente c’è un Robert Downet jr. dall’umorismo frizzante e dal look impeccabile. È un multimiliardario playboy, presuntuoso ed arrogantemente sicuro di se –un po come Bruce Wayne ma senza tutto il discorso di tragedia e fantasmi alle spalle. Tony Stark è così dannatamente sexy e tosto, potente e arrogante da rendere impossibile dimenticare chi si nasconde sotto l’armatura…

E.